Il blog

Michael Jackson, King of pop

Michael Jackson, King of pop

Michael Jackson, King of popRivoluzionario, innovativo, una vera stella del pop: questo era Michael Jackson.
Il cantante, lattore, il ballerino, il bambino prodigio che insieme ai suoi fratelli rivoluzionò lo stile e la musica a partire dalla fine degli anni 70. Una vera icona, un mito che ci ha lasciati troppo presto e che avrebbe potuto regalarci senza dubbio ancora tante emozioni.
Autore di successi fantasmagorici come Thriller e Billie Jean, Jackson comincia la sua carriera con il gruppo dei Jackson 5, formato da lui e i suoi fratelli, conquistando il successo e il favore del grande pubblico a partire dagli anni 60.

La carriera solista e la musica pop

Chiusa la sfavillante parentesi con il gruppo dei Jackson 5, Michael decide di dare una svolta alla sua carriera e di andare avanti da solo. Nel 1978 interpreta lo Spaventapasseri nella versione musical rivisitata de Il Mago di Oz accanto alla sua amica Diana Ross, da lì il produttore Quincy Jones gli propone il primo disco e riesce ben presto ad ottenere un successo planetario con singoli come Dont stop till you get enough.
Nel 1982 arriva lenorme e sconfinato successo con Thriller, di cui ricordiamo, oltre al ritmo travolgente, il video con i ballerini zombie e una fantastica coreografia.
Seguono successi come Billie Jean e il suo stile diventa inconfondibile anche nellabbigliamento: il cappello, i completi e i guanti bianchi lo rendono unico nel suo stile. Proprio in quel periodo, Jackson si ispira a Marcel Marceau (il famoso mimo francese) e inventa il Moonwalk, il suo originalissimo modo di camminare allindietro ballando.

La maturità

Andando avanti negli anni, Michael Jackson è sempre più richiesto dal grande pubblico, ma non solo: anche i suoi colleghi e molti musicisti vogliono collaborare con questa stella della musica e la Pepsi lo vuole per la sua pubblicità. Fino alla fine della sua carriera, interrotta dalla prematura scomparsa nellagosto 2009, seppe scrivere testi e interpretare dei veri capolavori della musica contemporanea (Bad, Black or white, Man in the mirror, Youre not alone solo per citarne alcuni).
Jackson è anche molto attivo nel sociale: oltre a partecipare al singolo We are the world, i cui proventi sono destinati alla soluzione del problema della fame in Africa, costruisce Neverland.
Neverland è un favoloso e monumentale ranch nel quale Jackson ospitava bambini poveri e malati terminali.
E sempre stato solidale nei confronti dei minori svantaggiati, malati e bisognosi, ma questo ha comportato per lui anche seri problemi: è stato sottoposto a dei processi in quanto veniva accusato da minorenni di aver subito abusi sessuali. Fu scagionato tutte le volte.

La stella più grande

Ad oggi, Michael Jackson è considerato in assoluto la piu grande stella del pop di tutti i tempi: nel 1988 fu incoronato Re del pop ricevendo il premio dalla sua grande amica Elizabeth Taylor. La sua è stata una carriera brillante, che non ha mai risentito dei pettegolezzi e dei problemi di salute del cantante.
Purtroppo non è più con noi, ma i suoi successi rimarranno sempre nel firmamento della musica mondiale di tutti i tempi.

Immagine: DWP Fotolia

Post simili:

Tags: , ,